Drupal Day 2012

Welcome to Drupalday 2012

The largest Drupal event in Italy

DRUPAL is one of the most powerful and complete Content Management System among those available on the market. It is an Open Source product with versatile and innovative nature, it can easily be adapted to your company needs. The Drupal Day is designed and built to meet the technical and the business requirements of entrepreneurs, managers, developers, art directors, decision makers.

After the success of its first edition in 2011 Wellnet, Twinbit, bmeme and nois3lab - companies which are the points of reference for the use of Drupal in Italy - are inviting also this year Companies, Public Administrations, IT specialist, Developers and Creatives to the Drupal Day, place to learn more about the CMS and where to discuss strategies for the sale of products and services made with Drupal.

Where is this event?

At the Faculty of Engineering - Università degli studi Roma Tre

Drupal Day Rome chooses Università degli Studi RomaTRE as partner and venue of its second edition. The modern structure of the Faculty of Engineering , already established location of major technology conferences such as Agile Day and Codemotion, will host the participants of the Drupal Day .

La Facoltà di Ingegneria dell'Università Roma TRE, si trova in via della Vasca Navale, 79 - 00146, nel quartiere Marconi / San Paolo. Ma ha anche un secondo ingresso, più comodo per chi utilizza i mezzi pubblici, in via Vito Volterra 48.

Come Arrivare

Percorso consigliato: Metropolitana + Percorso a piedi.
Tempo di percorrenza: circa 10 minuti

Vi consigliamo di utilizzare la Metropolitana con un breve percorso a piedi (900 metri, 10 minuti). Prendete la linea B, scendete alla stazione Basilica di San Paolo. Utilizzate l'uscita di sinistra verso via Ostiense e la Basilica di S. Paolo. Percorrete via Baldelli (la Basilica rimane sulla destra), fino all'incrocio con viale Marconi. Girate a sinistra e dopo pochi metri dal semaforo troverete Via Volterra, percorretela fino al numero 48, scendete le scalette di ferro e sarete nella Facoltà di Ingegneria!

Some of the Speakers

Fabien Potencier

Fabien is a serial-entrepreneur, and among other companies, he created Sensio in 1998, a software company that provides products, services, and technical support for the Open-Source Symfony framework.

  • Keynote: Dream, Experiment, Create, and Share

Antonio De Marco

In 2008, due to the increasing demand for Drupal projects, he co-founded Nuvole, a Drupal company based in Brussels and Italy and specialized in working with international NGOs.

  • Automatic Drupal Development: features, makefiles and beyond

Andrea Pescetti

  • Automatic Drupal Development: features, makefiles and beyond

Francesco Placella

I am one of the maintainers of the core Language system and Translation module for the Drupal 7.x and 8.x branches.

  • Fields and Entities: the good, the bad and the ugly

Gianfranco Fedele

Web Software Engineer esperto di Drupal, da 5 anni iscritto al portale Drupal.org e da 1 socio della Drupal Association.

  • Applicazioni mobile multipiattaforma integrate con Drupal 7

Select one of the speakers

Eduardo Marchese

Da Joomla a Drupal, per giungere alla scoperta della forza. Gli ultimi sviluppi con Drupal per siti di amici e con amici http://youdisco.net http://emporiodelpescatore.net http://42ne.it

  • Video module + Zencoder + Amazon S3 = video per tutti

Igor Bersanetti

Esperto di accessibilità e usabilità per le PA, attualmente svolgo la mansione di Web and Theme/Modules developer Drupal presso Cineca. Il mio lavoro si svolge prevalentemente nel campo dei portali e servizi web per le Università.

  • Il Responsive Web Design non è solo una questione di layout: il web per un'organizzazione complessa come l'Università di Siena

Luca Lusso

Sviluppatore Java per formazione, arrivo al web e al PHP/Drupal dopo diverse esperienze che spaziano dalla grossa società di consulenza informatica alla gestione della rete di un centro di formazione professionale di provincia.

  • Make use of relations

Marco Pagliarulo

Lavoro nel settore IT dal 2003, dal 2005 mi occupo di sviluppo web, padroneggio agevolmente sia lo sviluppo back end che front end. Dal 2008 sviluppo su Drupal su cui ho acquisito ottime competenze sullo sviluppo di moduli, di temi e un'approfondita conoscenza del core.

  • Drupal 8: i cambiamenti che ci aspettano (CODE)
  • Drupal Multisite

Pietro Brambati

Pietro Brambati is a passionate developer ninja. He likes working with different kind of languages and framework, working on different size applications, scaling from mobile device apps to large, enterprise- ready applications.

  • Windows Azure: what’s hot!

Well, but how will the Drupal Day be?

The Drupal Day 2012 will be divided in: Cleanweb Hackaton and Drupal Day Conference

1December

Drupal Conference: Code / Biz

Time Slot: 8.30 - 9.15

Registration

Time Slot: 9.15 - 9.55

Drupal for Large Scale projects

Cyril Reinhard

Time Slot: 9.55 - 10.35

Keynote: Dream, Experiment, Create, and Share

Fabien Potencier

The Internet changes the world one industry at a time thanks to Open-Source software and, of course, thanks to a lot of passionate hackers. What does it mean for web developers? Join Fabien as he shows why being a web developer cannot just be a "regular" job. Great developers are passionate, great developers are curious, great developers collaborate.

Time Slot: 10.35 - 11.15

Windows Azure: what’s hot!

Pietro Brambati

Mai pensato di usare Linux su Windows Azure, un modo rapido di usare Drupal nel Cloud, ti servono servizi di back-end per le tue app mobile su iOS, Android e Windows? Vi aspetto!

Time Slot: 11.20 - 11.55

Automating Drupal Development:
Features, Makefiles and Beyond

Andrea Pescetti, Antonio De Marco

Features are a well-known and very useful tool to streamline Drupal development and write reusable components. However, if you get serious about automating as much as possible in your Drupal development, you need to add other tools to your daily daily practices, and master them properly: forget the tedious, error-prone, point-and-click and embrace Code-Driven Development.

Start by making your Features truly modular and by separating them, when useful, into a "generic" part and a "project-specific" part; then install a Features server, where you will host and track your Features.

Use Drush Make to keep track of modules, patches and Features, and rely on Buildkit as a basic distribution with preselected modules to make your development faster. Customize the installation profile to perform all tasks you need during installation, especially pre-configuring your site and your Features with those "soft configuration" settings that the site administrator will be able to modify without overriding your Features.

Streamline the configuration changes on your production website by coding them in Features as if they were module upgrades, and optionally use continuous integration to automatically ensure that your website will continue to work as expected when it is upgraded.

Time Slot: 12.00 - 12.35

Split testing with Drupal

Tue Haste Andersen

Split testing (sometimes referred to as A/B testing) and multivariate testing are new powerful methods to increase number of visitors and conversions on your Drupal site. This talk explains the principles behind split testing and why they are so powerful. We'll go through the steps needed to successfully setup up split testing on Drupal 7, and explain the various options and popular services that integrate well with Drupal. We'll go over best practices, from testing single pages to content and theme testing.

Time Slot: 12.40 - 13.15

D-DRY. Un modello di sviluppo su Drupal

Daniele Piaggesi

Time Slot: 13.15 - 13.45

Lunch Time

Time Slot: 13.50 - 14.25

Drupal e Titanium

Carlo Frinolli, Alessio Ricco

Nel 2012 avere un'app è una necessità per ogni azienda, figurarsi per una delle ONG più importanti del mondo: Medici Senza Frontiere.
Ottimizzare gli sforzi di budget in una organizzazione come questa è un dovere, così come dare la possibilità a tutti i sostenitori di farlo indipendentemente dalla propria piattaforma di riferimento: iOS o Android ma senza dimenticare le altre.
La parola d'ordine è allora sviluppo Crossplatform: il panorama dei framework per questo è variegato. Uno dei più famosi e potenti è Titanium Appcelerator di cui abbiamo parlato lo scorso anno in MobileD!
In questo talk parleremo meglio di alcuni rudimenti e approcci tipici di Titanium per poi capire come l'integrazione con Drupal è stata realizzata e come aver garantito una sola code base Drupal che alimenti le app (iOS e Android) e il sito mobile per le altre piattaforme.

Time Slot: 14.30 - 15.05

Applied agile for Drupal projects

Vesa Palmu

Over 15 years of software project experience, 100s of large projects, tens of large failures, millions of small failures, hundreds of big successes. I have been both selling and buying software projects, using project models from cowboy coding to waterfall to agile and working in projects with budgets ranging from few thousand to millions of euros. Today with more than five years of experience on working exclusively on Drupal projects I'm working at Wunderkraut with some of the most complicated Drupal projects in the world. This session is all about sharing this experience.

Contents of this session:
- 1/3 What agile is really all about and why most companies (still) do it wrong
- 1/3 How to apply agile for Drupal and why scrum is not always perfect for Drupal projects
- 1/3 Tools, tips and tricks that we use at Wunderkraut to make sure our projects succeed

Target audience:
- Technical and non-technical
- Customer and vendor

My goal for this session: To improve the success rate for Drupal projects both vendors and in-house teams.

Time Slot: 15.10 - 15.45

Fields and Entities: the good, the bad and the ugly

Francesco Placella

Drupal 7 shipped with a wonderful tool for site builders: Fields. It also shipped with a far enhanced API behind it with respect to what CCK used to provide in Drupal 6. Despite all the thoughts and discussions gone behind Field API's design, the resulting system was incomplete, since it was based on the concept of entity, which was a late guest at D7 core party. Moreover the achieved developer experience (DX) was (and is) suboptimal, just to use a polite word: ever wondered how to deal with all that language stuff coming out from everywhere?

The Entity API project was started to fill the holes in the core entity system and help dealing in a sane way with entity fields and properties (and much more, by the way).

After a couple of years of experience we are now working again on Drupal core. The good guys are fighting hard to bring a full-fledged entity system in D8 and provide to Drupal developers a wonderful experience when dealing with fields and properties. And keep language stuff working in the process, since it seems it's not so bad after all.

Are you willing to learn the best practices to work with Fields and Entities in D7 and how your life will change in D8? Come and hear the full story. As a bonus you will have the unique chance to throw a sharp object against the guy responsible for all this language mess. Don't miss it!

Time Slot: 15.50 - 16.25

Quale tema base per Drupal?

Andrea Panisson

Scopriamo perché "dipende" è l'unica risposta possibile a domande come "qual è il tema base migliore?" piuttostochè "quale tema base devo utilizzare?"

Dopo una breve introduzione su cos'è un tema base, vedremo quali sono i più utilizzati temi base Drupal ed una rapida analisi delle loro caratteristiche. Poiché la scelta di un tema base condizionerà tutto il nostro progetto Drupal, cercherò quindi di elencare i criteri e le modalità che possono guidare la nostra scelta nella giusta direzione.

Time Slot: 16.30 - 17.05

Applicazioni mobile multipiattaforma integrate con Drupal 7

Gianfranco Fedele

Lo sviluppo di applicazioni mobile è oggi una naturale estensione delle applicazioni Web. Un approccio possibile è quello basato su Drupal 7 e Phonegap. Nel dettaglio vedremo quali sono gli strumenti messi a disposizione da entrambi e come operano.

Time Slot: 17.10 - 17.45

Make use of relations

Luca Lusso

Drupal 7 ci ha portato le entità e i campi. Cosa manca ancora per avere un modello di rappresentazione completo? Le relazioni tra entità ovviamente. In Drupal esistono molti tipi di relazioni diverse, ognuna con i suoi pregi e i suoi difetti, ma soprattutto con la sua implementazione. Perché non unificare tutto sotto un'unica API? Il modulo Relation e Relation wizard UI cercano proprio di fare questo, e lo fanno anche bene.

Time Slot: 17.50 - 18.40

Lightening Talks + Greetings!

Drupal Day Staff

Time Slot: 8.30 - 9.15

Registration

Time Slot: 9.15 - 9.55

Drupal for Large Scale projects

Cyril Reinhard

Time Slot: 9.55 - 10.35

Keynote: Dream, Experiment, Create, and Share

Fabien Potencier

The Internet changes the world one industry at a time thanks to Open-Source software and, of course, thanks to a lot of passionate hackers. What does it mean for web developers? Join Fabien as he shows why being a web developer cannot just be a "regular" job. Great developers are passionate, great developers are curious, great developers collaborate.

Time Slot: 10.35 - 11.15

Windows Azure: what’s hot!

Pietro Brambati

Mai pensato di usare Linux su Windows Azure, un modo rapido di usare Drupal nel Cloud, ti servono servizi di back-end per le tue app mobile su iOS, Android e Windows? Vi aspetto!

Time Slot: 11.20 - 11.55

Associazione Luca Coscioni

Diego Banchero

Il valore di un case study sta nel proporre una possibile soluzione (o più soluzioni) per affrontare problemi reali. Cercherò quindi di mostrarvi:

  • Cosa vuol dire progettare con Drupal (e il ruolo stretto che giocano architettura dell'informazione e content driven design)
  • Cosa bisogna sapere per pianificare un upgrade da Drupal 6 a Drupal 7
  • Quali sono alcuni degli strumenti più potenti a disposizione delle istituzioni e delle aziende per sviluppare applicazioni web

Time Slot: 12.00 - 12.35

Institut Français Italia: ERGONOMIA, INTERFACCE E DRUPAL 7

François Dufay

L'Institut français Italia è l'organismo culturale del Ministero degli Affari esteri francese. Nato il 1° gennaio 2012, esso raggruppa l'Ufficio culturale dell'Ambasciata di Francia in Italia e i centri culturali francesi di Firenze, Milano, Napoli e Palermo. Da questo raggruppamento di enti diversi nasce il bisogno di un portale comune di promozione delle attività della rete culturale nel suo intero, lasciando ai centri dislocati la propria autonomia editoriale. Presenteremo le soluzioni tecniche ed ergonomiche implementate a questo scopo su Drupal 7.

Time Slot: 12.40 - 13.15

Drupal 8: i cambiamenti che ci aspettano (CODE)

Marco Pagliarulo, Corrado Grimoldi

Il 1 dicembre Drupal 8 raggiungerà lo step di feature freeze, oltre alle novità che sono già circolate in rete avremo un'idea più chiara di cosa ci riserverà la prossima versione del CMS della goccia. Cosa cambierà con la scelta di Symfony2? Cosa cambierà nella disponibilità di base di Drupal e cosa cambierà per gli sviluppatori nella personalizzazione di Drupal? Il cambiamento forse non sarà epocale come quello di fronte al quale ci ha posto Drupal 7, ma comunque le novità saranno importanti e miglioreranno ancora il nostro CMF preferito.

Time Slot: 13.15 - 13.45

Lunch Time

Time Slot: 13.50 - 14.25

Where the heck is innovation in customer experience!

John Kennedy

In just over a year, Drupal Commerce has empowered over 22,000 stores globally. What has made it the fastest growing eCommerce platform launch in history? Drupal Commerce is a platform for the new era of localised, content-focused, socially enabled, mobile responsive eCommerce. This presentation will focus on what large-scale benefits Drupal Commerce adoption has brought to corporates (corporations?) such as Kenzo, McDonald's and Eurocentres. I will also talk about how the flexibility of Drupal Commerce has helped launch hot start-ups such as Kollabora and Open Sesame.

Time Slot: 14.30 - 15.05

Il Responsive Web Design non è solo una questione
di layout: il web per un'organizzazione complessa come
l'Università di Siena

Igor Bersanetti

Il web è oggi uno dei canali di comunicazione più importanti, se non il principale. Le organizzazioni complesse più di tutte possono trarre beneficio da questo canale che per sua natura aggrega tutti gli interlocutori, fino a creare spesso delle proprie e vere comunità di utenti tanto accomunati dalla necessità di accedere a informazioni e servizi, quanto incredibilmente eterogenei nella modalità di fruizione.

In questo scenario nasce il bisogno di concepire un portale web che dia la possibilità agli utenti di avere una esperienza sempre coerente indipendentemente dal mezzo con il quale intendano o possano fruirne.

La nostra risposta a questa problematica è sviluppare un design responsive su un progetto di architettura dell'informazione complesso, avvalendosi della facilità d'uso e dell'estrema flessibilità di Drupal per realizzarlo e renderlo sostenibile nel tempo. La progettazione e la realizzazione della soluzione devono basarsi su due principi fondamentali: semplificare al massimo l'esperienza dell'utente pur erogando una grande quantità di contenuti eterogenei e semplificare e migliorare il lavoro di chi fa comunicazione quotidianamente.

Realizzare tutto questo in una grande organizzazione come l'Università di Siena richiede la gestione di aspetti di natura molto diversa tra loro, ma che concorrono tutti in egual modo al successo del progetto e all'efficacia della soluzione. Aspetti legati alla condivisione di obiettivi e strategie a tutti i livelli dell'organizzazione, dalla governance a chi svolge attività operative, e legati alla gestione della naturale resistenza al cambiamento nei processi di produzione dell'informazione, dovuta all'innovazione tecnologica e alla necessità di produrre contenuti che devono poter essere consultati anche su mobile. Aspetti di carattere tecnologico come la scelta di una piattaforma in grado di supportare appieno la soluzione individuata, la definizione dell'identità digitale dell'Ateneo e coerentemente del design del portale, la progettazione e configurazione degli strumenti di redazione. Aspetti legati alla user experience quali individuare correttamente i propri utenti, comprenderne a fondo le esigenze e rispondere con soluzioni applicative efficaci.

Strategia di comunicazione moderna e multicanale, responsive web design e Drupal, metodologie UX per realizzare un portale web che soddisfa comunicatori e utenti.

Time Slot: 15.10 - 15.45

Drupal Multisite

Marco Pagliarulo

Drupal mette a disposizione degli amministratori e degli sviluppatori numerose funzionalità pronte all'uso ma anche ampie possibilità di personalizzazione di queste funzionalità. Tra le svariate possibilità offerte da Drupal c'è il supporto nativo alle configurazioni multisite, con delle semplici configurazioni è possibile realizzare velocemente un'installazione multisite. Oltre alle possibilità "standard" di cui solitamente si trovano facilmente indicazioni online, esistono delle possibilità di uso avanzato del multisite limitate solo dalla fantasia dello sviluppatore. In questo talk vedremo alcuni casi d'uso avanzati del multisite di Drupal.

Time Slot: 15.50 - 16.25

Play with me. Come sfruttare Drupal per realizzare una piattaforma di gaming online

Daniele Piaggesi

Time Slot: 16.30 - 17.05

Managing Spatial Information and Services with Drupal: the GEONODE approach

Marco Giacomassi, Juan Arévalo

Managing Spatial Information and Services with Drupal: the GEONODE approach

Time Slot: 17.10 - 17.45

Video module + Zencoder + Amazon S3 = Video per tutti

Eduardo Marchese

Come da titolo la presentazione mostrerà l'utilizzo dei suddetti moduli e pochi altri per l'upload e la fruizione di video caricati direttamente sul nostro sito dal proprio terminale, senza la necessità di un server dedicato. Buona parte del carico di lavoro, infatti, è su Zenoder per la compressione e su Amazon per la fruizione. Questa è la soluzione da me implementata insieme ad un gruppo di amici su http://youdisco.net e che permette agli utenti un serizio aggiuntivo oltre alla solita condivisione di video da youtube e vimeo.

Time Slot: 17.50 - 18.40

Lightening Talks + Greetings

Drupal Staff

Cleanweb Hackathon

Friday 30th november 2012 - Sunday 2nd December 2012

Open Software Innovation for Sustainability

Are you interested in Green Technologies? Do you want to defeat the time and design in a weekend innovative solutions for problems related to environmental issues?

In this case the Cleanweb Hackathon http://italy.cleanweb.co is the right place for you!

You will have 48 hours to challenge interdisciplinary teams within your professional skills working on real datasets in order to create and present a web or mobile application that allows each of us to have a positive impact on energy, water, waste, transport and, in general, on the environment.For more information please visit http://italy.cleanweb.co

Drupal Day Conference

sabato 1 dicembre 2012

Il Drupal Day Conference è un incontro tra la Comunità Italiana di Drupal e professionisti del settore.
Nel corso della giornata verranno presentati talk e case study riguardanti il CMS Drupal e i suoi molteplici utilizzi.

La conferenza sarà strutturata su due percorsi, contrassegnati dai colori: Blu per i Web Developer e Rosso per il Business & Pubblica Amministrazione.
Ogni area si propone di informare e formare sull'utilizzo di Drupal nelle diverse realtà, attraverso interventi di esperti del settore, i quali illustreranno novità interessanti sullo sviluppo di Drupal e tutte le strategie per aumentare profitti, gestire e organizzare il lavoro.

Naturalmente tutto questo sarà possibile grazie ai nostri Sponsor!

Perchè sponsorizzare il Drupal Day Roma 2012?

Il Drupal Day ti consentirà di usufruire di grande visibilità pre e post evento su siti affiliati, media partners e in tutta la comunicazione dell'evento, in un contesto Open Source altamente qualificato.

Il Drupal Day è la tua piattaforma per contattare decision maker di aziende nel mercato ICT, generare opportunità di vendita di prodotti e servizi, costruire relazioni con potenziali business partner & incrementare la tua visibilità aziendale sul mercato.

Contattaci per ricevere gli sponsor package!

Diamond Sponsor

Gold Sponsor

Media Sponsor

Parliamo degli organizzatori!

Wellnet è una web software house fondata nel 2005, una società di consulenza ICT che sulla base di un forte know how tecnologico offre servizi di comunicazione e di gestione attraverso l'Open Source e il web 2.0.
In realtà grandi e complesse Wellnet spesso fa da ponte tra i dipartimenti IT e Comunicazione, è specializzata nella realizzazione di siti altamente dinamici e di software personalizzati per la gestione dei dati e dei processi.

www.wellnet.it

Twinbit nasce con la volontà di proporre sul mercato soluzioni innovative in ambito IT, attraverso l'esperienza del team maturata negli anni in questo campo. I campi in cui Twinbit opera sono quelli dello sviluppo, integrazioni e applicazioni web 2.0.
Twinbit segue l'analisi, la progettazione, lo sviluppo e l'assistenza dell'idea del cliente, attraverso un team selezionato di professionisti ed esperti di tecnologie web.

www.twinbit.it

bmeme nasce nel 2009 dalla mente di professionisti che operano nei settori dello sviluppo web, dell'IT e della grafica da molti anni.
Offre soluzioni informatiche basate sulla tecnologia e sull'etica Open Source: web, mobile, comunicazione, informatizzazione dei processi aziendali. bmeme propone innovazione, design, qualità e sicurezza. Semplicemente.

www.bmeme.com

La comunicazione non è unidirezionale, bensì un processo attraverso il quale stimolare i sensi di coloro cui diciamo qualcosa.
nois3lab sviluppa applicazioni, siti web e smart phone apps basati su prodotti e servizi efficaci, creativi e sempre innovativi. nois3lab ascolta i propri clienti per ideare concept, design e campagne di comunicazione per realizzare un mondo di significati frutto di una continua interazione. Le idee si fanno metodo.

www.nois3lab.it

E ora che sapete tutto di noi, contattateci pure!

O veniteci a trovare su uno dei nostri social network!

info@drupalday.it